Veröffentlicht: 25.02.2018

Ring Signature

Come funziona la Ring Signature

La Ring Signature rappresenta un algoritmo di firma elettronica. Indica che un messaggio è stato firmato da uno qualsiasi dei membri di una lista firmataria. Il firmatario realizza un elenco contenente un determinato numero di persone, incluso se stesso.

Per firmare, il firmatario non necessita di alcun permesso, aiuto o assistenza da parte delle persone presenti nell’elenco. Fa semplicemente ricorso alle chiavi pubbliche di tutti i membri, nonché alla propria chiave privata.

A sviluppare l’algoritmo Ring Signature sono stati Ronald Rivest, Adi Shamri e Yael Tauman. La presentazione è avvenuta alla Conferenza Internazionale AsiaCrypt del 2001. Gli sviluppatori hanno tentato di evidenziare, con il nome assegnato all’algoritmo, l’assenza di una struttura centrale o di una struttura di coordinamento.

L’anello, non a caso, è un simbolo geometrico dotato di una periferia omogenea, mancante di un centro.

L’impiego della Ring Signature nelle criptovalute

Il sistema CryptoNote ammette l’impiego della Ring Signature, utilizzata per la prima volta nei confronti della valuta ByteCoin, nel luglio 2012. Cryptocurrency e Shadow Cash fanno ricorso a questa firma digitale per garantire l’anonimato del mittente nel corso di una transazione.

A ogni modo, l’implementazione originale è stata viziata, nel febbraio del 2016, proprio in Shadow Cash, portando a una parziale violazione dell’anonimato. Una percentuale prossima al 20% delle chiavi del suo sistema è stata intaccata da tale errore.

L’anonimato del mittente ne è risultato compromesso, nonostante la stessa cosa non sia accaduta per l’anonimato del destinatario. Ciascuna chiave pubblica impiegata richiede, al momento del controllo di una Ring Signature, l’esecuzione di un numero fisso di calcoli.

La tecnologia CryptoNote implementa tali firme nei pagamenti P2P per garantire l’anonimato del mittente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Weitere Artikel zum Thema
etoro
esperienza eToro
Esperienze Bitpanda
Esperienze Bitpanda

Dash

Computer quantistici Bitcoin

MaidSafeCoin

Cos’è Ethereum?