Veröffentlicht: 11.03.2018

Feathercoin

Informazioni generali su Feathercoin

Feathercoin è un metodo di pagamento elettronico alternativo. Pur essendo sul mercato delle criptovalute da molto tempo, non è molto conosciuto. È apparso nell’aprile 2013 e non se ne conosce l’autore. Durante il suo sviluppo i creatori avevano prestato particolare attenzione sia a Bitcoin, sia a Litecoin.

Il Feathercoin crittografico (FTC) è stato rilasciato nell’aprile 2013 come fork di Litecoin, utilizzando Scrypt, il popolare algoritmo proof-of-work (PoW). Negli ultimi anni la situazione è cambiata: molte altre monete sono apparse con nuovi algoritmi e l’algoritmo Scrypt di ASIC è diventato disponibile.

Ciò ha fatto sì che la popolarità di questa criptovaluta diminuisse drasticamente. Per non perdere la posizione raggiunta in precedenza, gli sviluppatori hanno effettuato una hard fork sulla criptovaluta il 26 ottobre 2014.

All’epoca hanno annunciato la transizione a un nuovo algoritmo, NeoScrypt. Quando è stato lanciato il nuovo algoritmo NeoScrypt, l’allora popolare risorsa MiningRigRentals.com ha reso ASIC Rigs disponibile in grandi quantità per il noleggio e con un’elevata megahash rate.

L’obiettivo degli sviluppatori di Feathercoin era di modernizzare il sistema migliorando la criptovaluta, ma la sua richiesta è rimasta modesta.

Le principali somiglianze tra Feathercoin e Litecoin

Feathercoin ha preso in prestito molti elementi del sistema Litecoin, quindi le due valute hanno molto in comune.

  • Uso dell’algoritmo: È noto che Bitcoin funziona sulla base di SHA-256. Il nuovo algoritmo integra la funzionalità, assicurando una rapida interazione con la memoria. Tale modernizzazione consente un rapida estrazione di valuta. La formazione di un blocco dura 2,5 minuti.
  • Decentramento: Come molte altre criptovalute, Feathercoin è decentrata. L’uguaglianza tra gli utenti garantisce l’indipendenza della valuta, il cui prezzo è determinato solo dall’offerta e dalla domanda.

Proprietà di Feathercoin

L’obiettivo principale degli sviluppatori era di modernizzare il sistema. Tuttavia, la criptovaluta presenta alcune importanti differenze che la rendono interessante per gli investitori.

  • Numero di monete: Nel caso di Bitcoin, la quantità massima possibile di monete in circolazione è di 21 milioni; Litecoin ha un limite di 84 milioni e Feathercoin di 336 milioni. Finora sono stati emessi solo 189 milioni di monete, quindi la criptovaluta ha ancora un grande potenziale.
  • Emissione lenta: La scarsa popolarità porta a una bassa difficoltà nell’estrazione delle monete, quindi la complessità della creazione di una nuova unità rimane insignificante. Per altre criptovalute, lo stock di monete ha già superato i due terzi, mentre Feathercoin ha rilasciato meno del 60%.
  • Proiezione dello sviluppo del sistema: Feathercoin è apparso sul mercato il 3 maggio 2013, con un prezzo iniziale di 0,499 dollari. Dopo l’ingresso sul mercato, il prezzo è diminuito immediatamente a causa della bassa domanda. Il costo di una moneta, ad esempio, era in media di 10 centesimi di dollaro nel 2013.

Grafico dei prezzi FTC / BTC

L’unica crescita significativa si è verificata all’inizio del 2014, quando per una moneta di FTC è stato pagato quasi un dollaro. Feathercoin, tuttavia, non riuscì a resistere a questo livello e fu rapidamente svenduto. Il sistema è utilizzato principalmente dai miner nella speranza di far rivivere la criptovaluta.

Feedback dell’utente di FTC

Solo coloro, che hanno partecipato all’estrazione della criptovaluta prima della quotazione in Borsa, sono rimasti soddisfatti dal sistema. A quell’epoca, gli investitori sono riusciti a ottenere dei buoni rendimenti. Tuttavia, probabilmente la maggior parte dei proventi della speculazione su FTC è stata guadagnata dagli stessi sviluppatori.

Il problema principale di Feathercoin è la bassa domanda; il mercato, infatti, preferisce le criptovalute più conosciute. Il lavoro del sito web ufficiale di Feathercoin, però, fa sperare che il sistema continuerà a esistere.

Mining: come estrarre Feathercoin

Feathercoin utilizza NeoScrypt, in modo che possa essere estratto sia con la potenza di elaborazione della CPU che con quella delle schede grafiche (GPU). Queste ultime si dimostrano più efficienti. Puoi estrarre Feathercoin con l’hardware che possiedi, o con un sistema progettato specificamente per l’hashing con NeoScrypt o algoritmi simili.

I pochi utenti, che hanno una lunga conoscenza della criptovaluta, la estraggono autonomamente. Chi invece è nuovo, si unisce a un pool minerario per combinare il proprio potere di hashing con quello degli altri.

I blocchi si formano più velocemente e le ricompense vengono distribuite in base alla potenza di calcolo. Il Feathercoin non si colloca nemmeno tra i primi 100 Altcoin in termini di quota di mercato. Tuttavia, ci sono ancora alcuni pool minerari abbastanza attivi, tra cui The Blocks Factory, Give Me Coins e P2Pool.

Redditività dell’estrazione di Feathercoin

Alla vigilia delle consistenti modifiche operate nel 2014, la criptovaluta FTC ha registrato un forte aumento del prezzo, insieme a un calo di difficoltà dell’estrazione. Alcuni minatori ben addestrati sono stati in grado di realizzare un buon profitto il primo giorno della fork. Con un algoritmo di scripting da 10 megahash, il 26 ottobre avresti potuto guadagnare FTC con valore pari a 1 BTC.

In seguito all’aumento dei prezzi, la fork è riuscita a far salire FTC al 17° posto nella capitalizzazione di mercato, con un utile di 2,3 milioni di dollari USA.

Le hash rate (velocità) delle schede grafiche più diffuse sono attualmente:

  • AMD Radeon 270X – 55 kH / s
  • AMD Radeon 280X – 88 kH / s
  • NVIDIA GTX 750 Ti – 37 kH / s

Conclusione

Il portafoglio per FTC è disponibile sul sito ufficiale Feathercoin.com, dove è anche possibile trovare ulteriori informazioni su questa moneta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *