Veröffentlicht: 24.02.2018

Criptovalute

Cosa sono le criptovalute?

Le criptovalute sono monete digitali basate su un sistema di conti decentralizzati. Questo sistema di conti viene definito blockchain e contiene le transazioni, criptate da strumenti di crittografia. È da questo che la criptovaluta prende il nome.

Ogni transazione crea un blocco nella blockchain. La transazione viene verificata sulla base dei blocchi generati precedentemente.

Le nuove monete vengono create attraverso il mining. Qui, i miner forniscono la capacità di calcolo per la criptorete e vengono ricompensati con monete. Queste, a differenza di valute come l’euro o il dollaro, esistono solo digitalmente.

Svolgono, tuttavia, alcune funzioni del denaro tradizionale, per cui sono spesso messe a confronto con le ben conosciute valute di Stato. Alcuni esperti, però, dubitano che questa forma di valuta digitale sia effettivamente una moneta. Di solito, riceve un minor riconoscimento come mezzo di pagamento.

Storia

L’ascesa delle criptovalute è iniziata nel 2009, con il Bitcoin come pioniere. Finora il Bitcoin è il rappresentante più importante del suo genere. La tecnologia, sulla quale è basato il Bitcoin, tuttavia, risale a 10 anni fa, all’anno 1998.

Ha subito un notevole incremento di prezzo dal suo esordio ed è spesso circondato da molta pubblicità sui mass media. A causa del loro anonimato, il Bitcoin e i suoi sostenitori vengono sistematicamente criticati come incoraggiatori della criminalità. Tuttavia, questi sostenitori puntano a un livello di sicurezza relativamente alto.

Quali sono le altre valute?

Oltre al Bitcoin, ci sono attualmente oltre 1.000 valute digitali basate sulla blockchain. Tra le più importanti sono da annoverare il Dash Coin, il Litecoin e lo IOTA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *