Veröffentlicht: 23.02.2018

Cosa accadrà quando saranno estratti tutti i Bitcoin?

Cosa accadrà quando saranno estratti tutti i Bitcoin?

Cosa accadrà quando saranno estratti tutti i Bitcoin? Questa è una domanda comune posta da investitori ed esperti. Poiché il sistema di criptovaluta è caratterizzato da un alto livello di incertezza e da poca comprensione data la sua giovane età, nessuno oggi può fornire una risposta definitiva: occorre considerare una serie di variabili.

Per affrontare la questione nel modo più completo possibile, è importante capire il principio e i fondamenti alla base di Bitcoin.

Basandosi sul fatto che ci sia un numero limitato di Bitcoin disponibili, l’attività di estrazione è destinata a concludersi quando verranno raggiunti i 21 milioni di Bitcoin. Secondo gli esperti, questo momento avverrà nel 2140, se tutto dovesse andare secondo le previsioni. Fino ad allora, c’è da aspettarsi un altro aumento di valore.

Dato il lungo lasso di tempo, la generazione che sta attualmente investendo nel mining, comunque non ne vedrà la fine. Tuttavia, la domanda rimane e gli investitori, attuali e potenziali, vogliono sapere cosa possa riservare il futuro.

Cosa accadrà quando saranno estratti tutti i Bitcoin? – Requisiti

Nessuno è in grado di prevedere con certezza cosa potrà succedere esattamente. Si tratta di un termine troppo lontano nel futuro, che impedisce di fare previsioni attendibili. Quando si parla di Bitcoin, è necessario prendere in considerazione possibili scenari, come l’intervento del Governo con apposite regolamentazioni.

Potrebbe anche darsi che entro il 2140 il clima politico internazionale sia cambiato drasticamente. Le condizioni necessarie a raggiungere il numero finale di 21 milioni rappresentano un fattore coerente per il potere e la stabilità politica.

Ci sono diversi scenari concepibili al riguardo, ma che non dovrebbero essere invocati con certezza data la natura imprevedibile della criptovaluta. Proprio per questo, molti investitori considerano il loro investimento come una strategia a breve-medio termine, con una durata nel futuro non superiore ai 5 anni.

Scenario 1: Bitcoin come l’oro

C’è la possibilità che Bitcoin si possa comportare come l’oro. Questa è supportata dal fatto che gli economisti lo classificano già oggi come una sorta di “oro digitale”. Sebbene abbia molto valore, il Bitcoin non è suscettibile di essere utilizzato come mezzo di pagamento nella vita di tutti i giorni.

Se Bitcoin condivide davvero queste proprietà con l’oro, probabilmente avrà un valore molto più alto entro il 2140.

Non tutti i cittadini hanno l’oro a disposizione. Allo stesso modo, non tutti avranno Bitcoin in futuro. Gli attuali investitori in Bitcoin che hanno figli, trasmetteranno a loro tali guadagni. Così come le grandi aziende in possesso di Bitcoin potrebbero identificare il relativo valore come una voce del patrimonio netto.

Ed è anche possibile che Bitcoin possa aumentare ancora di valore. Questo è lo scenario migliore che si prospetta per tutti i proprietari di Bitcoin; presuppone che tutte le altre criptovalute non abbiano registrato le stesse alte prestazioni registrate da Bitcoin.

Scenario 2: Bitcoin come valuta di riserva

Un altro scenario ipotizzabile è che Bitcoin diventi una valuta di riserva. Ciò presuppone che tutte le altre criptovalute continuino a svilupparsi fortemente nel 2140 e che di conseguenza la moneta legale, compreso l’euro e il dollaro, perda la trazione.

In questo caso, le banche non avrebbero più il potere di far rispettare i loro regolamenti attuali, perché il sistema monetario internazionale aggirerebbe efficacemente le istituzioni finanziarie tradizionali. In quest’ottica, il Bitcoin assumerebbe il ruolo di valuta di riserva, dato che si sarebbe mantenuto stabile per oltre un secolo.

Alcuni esperti arrivano addirittura a prevedere che Bitcoin possa diventare una valuta mondiale. Tuttavia, ci sono altre criptovalute che sono molto più adatte per i pagamenti rapidi per la vita di tutti i giorni. Al contrario, i Bitcoin hanno più senso come valuta di riserva, come teorizzano molte persone che oggi hanno familiarità con essi.

Scenario 3: Bitcoin senza più valore

Un’altra possibile risposta alla domanda è che Bitcoin possa diventare inutile al raggiungimento dei 21 milioni di Bitcoin estratti. A quel punto, sarebbe possibile che altre criptovalute siano salite sul mercato al di sopra del Bitcoin: non bisogna dimenticare che, nonostante Bitcoin sia la criptovaluta più conosciuta, è tutt’altro che perfetta.

Attualmente, beneficia di un clamore che, tra 50 anni, altre criptovalute potrebbero sicuramente creare e sostenere. Cosa accadrà quando saranno estratti tutti i Bitcoin?

Esistono già criptovalute alternative che sono più promettenti sotto molti aspetti, specialmente per quanto riguarda le transazioni di pagamento. IOTA o Stellar Lumens (XLM) ne sono ottimi esempi; sono entrambe strumenti veloci e facili da usare nella moderna vita di tutti i giorni.

È inoltre importante considerare le crescenti spese di transazione sostenute nel processo di estrazione. Queste aumenteranno ancora più drasticamente in futuro e, per molti investitori, potrebbero fungere da motivo per cercare presto alternative e voltare le spalle a Bitcoin.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *