Veröffentlicht: 13.03.2018

Bancor Coin

Cos’è Bancor Coin?

Bancor Coin è un sistema progettato per gestire la prossima generazione di criptovalute. Utilizza i token intelligenti basati su contratti intelligenti di Ethereum, che rendono i token più utili e pratici.

Come funziona Bancor Coin?

Il protocollo smart token di Bancor Coin include uno o più token riservati. Questi consentono a chiunque di acquistare un gettone smart in tempo reale in cambio di uno dei loro token di riserva, in base a una formula speciale che bilancia i fogli.

Il 12 giugno 2017, Bancor ha chiuso l’evento Crowdsdale. La società ha raccolto 153 milioni di dollari USA in ETH; si è trattato di un record in fatto di reclutamento di criptovalute. Bancor Coin ha temporaneamente facilitato lo sviluppo di un gettone e l’introduzione di una scala di massa. Questo ha aumentato l’usabilità dei contratti intelligenti di Ethereum e di altre valute.

Caratteristiche di Bancor Coin

Come accennato, Bancor Coin è stato sviluppato per massimizzare l’efficienza e l’usabilità dei token dei contratti intelligenti.

Le caratteristiche principali della piattaforma includono:

  • Liquidità: i token intelligenti possono essere acquistati o emessi da qualsiasi partecipante. I token dello standard ERC20 sono relativamente liquidi.
  • Mancanza di spread: il prezzo è basato su un token intelligente, il che significa che l’acquisto e la vendita sono fatti allo stesso prezzo.
  • La minore volatilità consente un prevedibile slittamento del prezzo, calcolato “in proporzione alla dimensione della transazione”.

Che cos’è un token BNT (Bancor Network Token)?

BNT è una parte importante dell’ecosistema Bancor. I token intelligenti verranno implementati utilizzando contratti intelligenti, che verranno inizialmente sviluppati nella rete Ethereum.

I token BNT sono compatibili con ERC20 e gli standard EIP228. Nel tempo, il protocollo verrà esteso per includere ulteriori standard, per fornire maggiore flessibilità, migliore compatibilità con la blockchain e maggiore sicurezza per i token intelligenti.

Applicazione del protocollo Bancor

Alcune delle applicazioni del protocollo Bancor includono: Il cambiavalute viene utilizzato per scambiare i token sulla base di ERC20.

Il sistema sosterrà i prezzi con l’uso dell’arbitraggio, il che stimolerà il ripristino dell’equilibrio del mercato azionario, quando i prezzi stimati andranno alla deriva.

Gli ETF (i cosiddetti “cesti di token”) contengono diversi token ERC20 nei loro fondi. Questo consente agli utenti di mantenere un portafoglio di monete con un solo token intelligente.

Identificatori di progetti e registri: i token intelligenti vengono utilizzati per il finanziamento criptato, nel quale gli utenti ricevono monete liquide che possono essere vendute automaticamente al valore di mercato.

Un esempio

Volevamo creare una moneta comune che ci aiutasse a costruire una rete di centri yoga. Avevamo bisogno di almeno 250 ETH per la prima fase.Volevamo 500 ETH per ottenere un sistema audio buono, cuscini, pavimenti, ecc., ma avremmo potuto farcela anche con meno. Per questo siamo andati da Bancor e abbiamo usato il chatbot.

Avevamo bisogno di YogaCoin. Il nostro progetto ha offerto 100 monete YOGA per 1 ETH. La riserva era del 25%. L’ICO ha tenuto Bancor per 30 giorni, ma i token sono stati creati continuamente per supportare lo sviluppo dei nuovi centri.

Al momento dell’acquisto dei token YOGA, gli utenti hanno sconti per la visita ai centri; sono previsti, inoltre, vantaggi speciali per i proprietari di token.

Ci sono anche bonus segreti per coloro che possiedono più di 5.000 YOGA. Fortunatamente, abbiamo raccolto esattamente 500 gettoni ETH durante i 30 giorni.

Ora abbiamo il 25% nella riserva (125 ETH) e 50.000 YOGA nel bilancio operativo, che è del 75% cioè di 375 ETH.
I nostri token costano 0,01 ETH per 1 moneta YOGA, in base ai calcoli del white paper.

La percentuale di riserva influenza direttamente la volatilità della valuta. Una volta che il progetto riprenderà, potrebbe essere saggio aumentare la percentuale di riserva per stabilizzare i prezzi e farli crescere.

CRR

Il coefficiente di riserva costante (CRR) è un parametro specificato dal creatore di token. Questo è un parametro chiave, utilizzato come meccanismo di determinazione del prezzo asincrono; tiene conto, infatti, della relazione tra il saldo di riserva e la capitalizzazione di mercato stimata del token.

Un CRR del 10% ha una riserva con un credito di 100 ETH: un token intelligente costa la millesima parte del prezzo di mercato dell’ETH.

Ogni volta che un token smart viene acquistato o venduto, il saldo della riserva aumenta o diminuisce

. Pertanto, per un token smart con un CRR inferiore al 100%, l’acquisto di un token smart comporta un aumento dei prezzi, mentre ogni vendita porta a una diminuzione. Questo meccanismo regola costantemente il prezzo e il saldo.

La variazione del prezzo è proporzionale alla dimensione della transazione, quindi un acquisto o una vendita più grandi influiscono in modo significativo sul prezzo.

I token intelligenti vengono acquistati direttamente con i contratti intelligenti e non attraverso gli scambi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *