Veröffentlicht: 30.03.2018

Nimiq Coin

 

Il sistema di Nimiq Coin

 

Nimiq Coin è una criptovaluta che ha creato il proprio sistema attorno a sé stessa. Il fatto straordinario è che non deve essere installato nessun software per il suo mining. Facendo clic sul pulsante “Portafoglio” sul sito web, è possibile accedere a una versione online. Tutto è quindi gestito esclusivamente all’interno di un browser web.

Per mantenere con successo il sistema, è necessario che i tempi di elaborazione siano brevi e le dimensioni dei file ridotte. Di conseguenza, i file di aggiornamento sono più piccoli dei normali file MP3. Un altro vantaggio è che il download degli aggiornamenti non è necessario. Vengono automaticamente caricati sul server, mentre la cache del browser che gestisce il resto. Con questo approccio innovativo, gli sviluppatori si sono concentrati sullo sfruttamento dei vantaggi offerti dai browser.

 

Perché questo concetto funziona così bene

 

È difficile creare un sistema unificato che funzioni ugualmente bene su tutti i browser web. Il seguente esempio di sviluppo front-end illustra il problema. Alcuni anni fa c’era un codice che rendeva trasparenti gli sfondi verdi, questo poteva essere visualizzato solo in Internet Explorer. Né Chrome né Firefox l’hanno implementato in modo efficace. Con il passare del tempo, si sono aggiunti sempre più browser e, nel frattempo, si sono create versioni separate per i dispositivi mobili. Gli aggiornamenti fatti dagli stessi operatori di browser fanno la loro parte nel rendere il tutto sempre più difficile. Ed è qui che entra in gioco Nimiq Coin, che non è implementato su nulla che un browser non possa gestire in modo affidabile.

L’obiettivo principale per gli sviluppatori è offrire agli utenti delle loro monete un’esperienza che sia il più possibile accessibile. Ciò inizia nel momento in cui sarebbero necessarie ulteriori spiegazioni per poter estrarre Nimiq. In un portafoglio, che viene implementato direttamente nel browser, non ci sono problemi di installazione. L’interfaccia riceve anche un sistema di controllo centrale.

 

Chi c’è dietro Nimiq Coin?

 

Due grandi nomi compaiono nella lista dei responsabili dello sviluppo di Nimiq. Robin Linus, che aveva già creato una base di 500.000 utenti con il suo servizio Snapdrop, è il fondatore della piattaforma. C’è anche il dott. Philipp von Styp-Rekowsky, che coordina l’intero progetto da un punto di vista tecnico. Si è laureato nel campo dell’intelligenza artificiale e ha anche sviluppato la nota applicazione AppGuard.

Nel corso del tempo, sono stati in grado di reclutare vari esperti nel campo della tecnologia blockchain per formare un team. Già dal giorno della pubblicazione, la società ha goduto di un capitale di mercato di 8,9 milioni di dollari USA.

 

Informazioni tecniche importanti

 

La valuta crittografica si basa sullo schema PoW e utilizza l’algoritmo SHA256. In totale, ci saranno un massimo di 21 milioni di Nimiq Coin.

Per quanto riguarda il settore del mining, gli sviluppatori si sono lasciati guidare dalle specifiche di Bitcoin. C’è lo stesso tasso di ricompensa di un minuto come per Bitcoin, per esempio. Tutti i blocchi estratti nel 2016 sono dimezzati. Ciò riguarda l’intera community e non solo il processo di estrazione.

Il ri-targeting della difficoltà viene ridefinito ogni 10 blocchi. Questo valore a sua volta si riferisce al mining individuale.

 

Il successo del concetto di Nimiq Coin

 

Per quanto riguarda i contratti smart, gli sviluppatori si affidano interamente al concetto che è già stato dimostrato da Ethereum. Dal white paper di Nimiq Coin, si può dedurre che non è previsto lo sviluppo di un sistema di contratto smart separato. Il vantaggio di ciò è che le risorse non devono essere dedicate alla creazione di qualcosa che già esiste. Ciò libera queste risorse permettendo così di concentrarsi su altri sviluppi.

Nimiq è basato su un cosiddetto lightning network. Di conseguenza, tutte le criptovalute che fanno parte di questa rete possono essere scambiate a una velocità elevata. In altre parole, ciò significa che in futuro non sarà necessario ricorrere a una piattaforma di stock exchange. Poiché non ci sono stop intermedi per il controllo, di norma le transazioni vengono elaborate più rapidamente.

 

Conclusione: una grande rete con poche barriere

 

Gli sviluppatori di Nimiq si sono prefissati l’obiettivo di rimuovere le barriere per consentire l’accesso a tutti gli utenti. Allo stesso tempo, Nimiq Coin e la sua piattaforma offrono agli utenti tutti gli ultimi sviluppi. Gli utenti possono concentrarsi completamente sull’attività di data mining o di negoziazione senza la necessità di conoscenze tecniche avanzate.

Con questa attenzione allo sviluppo, il team di Nimiq sta cercando di capire perché la maggior parte delle persone abbia un atteggiamento distante nei confronti delle criptovalute. Oltre a incoraggiare coloro che prima erano scettici riguardo le monete digitali, Nimiq Coin offre ai propri utenti anche un importante supporto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *