Veröffentlicht: 25.02.2018

L’alternativa a Genesis Mining

L’alternativa a Genesis Mining – il popolare provider di cloud mining

L’alternativa a Genesis Mining – Trovare un’alternativa a Genesis Mining non è poi così semplice. Se intendi puntare sul mining, prima o poi ti troverai davanti Genesis Mining: l’offerta è davvero interessante e, con un minimo investimento, gli utenti hanno la possibilità di acquistare la computing power desiderata e ricavare profitti dalla produzione di Bitcoin.

Tutti vogliono assaggiare almeno una fetta della torta di Bitcoin e, in virtù dei prezzi competitivi, Genesis Mining consente a molti investitori di riuscirci.

La popolarità di Genesis Mining nel settore delle criptovalute non è arrivata in modo fortuito. Per via della velocità con cui la piattaforma si è evoluta, vi sono stati alcuni problemi tecnici.

A volte i pacchetti sono andati esauriti in breve tempo e gli investitori hanno provato a guardare altrove per continuare a investire, ma per trovare una valida alternativa a Genesis Mining è importante comprendere il modello di business attuato dal provider.

Le caratteristiche speciali di Genesis Mining

Con Genesis Mining è possibile estrarre i Bitcoin. Gli investitori ricevono i guadagni attraverso la distribuzione delle monete e possono trarre profitto in base all’aumento di valore della valuta. Al fine di acquisire la computing power necessaria, gli investitori devono acquistare i pacchetti e pagare con moneta legale. I pacchetti più piccoli sono disponibili al costo di 30 dollari.

Dopo l’investimento, le macchine iniziano a lavorare per ogni investitore. In base agli accordi con il provider, i contratti con Genesis Mining hanno una durata a vita, quindi vi è un vero e proprio acquisto della computing power, e non un semplice affitto a termine.

Tuttavia, il livello di difficoltà tecnica per l’estrazione dei Bitcoin è in costante aumento. Più miner ci sono e maggiori sono le difficoltà. L’alternativa a Genesis Mining.

In ogni caso, poiché il costo dell’hardware viene ammortizzato, Genesis Mining recupera automaticamente parte delle entrate. Ciò copre i costi interni del server, ma allo stesso tempo abbassa i profitti per gli investitori, i cui numeri si riducono necessariamente a causa della difficoltà di estrazione.

Genesis Mining si riserva il diritto di risolvere il contratto se i costi operativi superano le entrate. Tali clausole non permettono di farsi un’idea precisa su quanto il processo di estrazione di Genesis potrà durare. In questo contesto ha senso, soprattutto per gli investitori privati, trovare un’alternativa a Genesis Mining.

INVIA World come alternativa a Genesis Mining

Se cerchi su Internet dei provider affidabili per fare mining, troverai numerose compagnie. Una delle più interessanti è INVIA World GmbH, con sede in Austria, e che vanta diversi aspetti che la rendono una buona alternativa a Genesis Mining.

A differenza di fornitori poco chiari come Bitclub, INVIA World ha una reputazione su Internet impeccabile e pulita. Non solo è una società legalmente registrata, ma il suo management dimostra una forte presenza e una costante interazione all’interno della comunità delle criptovalute, per esempio rispondendo alle domande degli investitori sui vari webinar.

Il fatto che nessuna domanda rimanga senza una risposta è certamente un buon segno. INVIA World usa il sistema del mixed mining e gli investitori hanno, inoltre, la possibilità di ricevere come profitto la distribuzione di Bitcoin. L’alternativa a Genesis Mining.

I prezzi di acquisto dei pacchetti sono simili a quelli di Genesis Mining: a partire dai 100 dollari l’investitore può già ottenere la sua computing power.

Le caratteristiche speciali di INVIA World: il mixed mining

INVIA World ha sviluppato un software innovativo, che controlla il processo di mixed mining. Ciò significa che ogni giorno il software verifica le varie difficoltà incontrate da più monete e sceglie la criptovaluta più semplice da estrarre giorno per giorno.

In serata, INVIA World distribuisce il profitto in Bitcoin. Pertanto, la società consente agli investitori di massimizzare i propri profitti. La crescente difficoltà di Bitcoin viene superata e gli investitori hanno così l’opportunità di incrementare la proprietà di Bitcoin e di aumentare il proprio capitale.

INVIA World non addebita agli utenti una quota per i costi del server, poiché il contratto non è a vita. La compagnia spiega nella sua homepage che l’hardware per il data mining diventa, in media, tecnicamente obsoleto dopo tre anni.

Di conseguenza ha deciso di limitare i contratti a un termine di tre anni. Gli investitori possono decidere, al termine della durata, di acquistare nuovamente un pacchetto. L’investimento può essere pianificato a lungo termine e si svolge senza alcuna riduzione degli utili a causa dei costi del server o delle crescenti difficoltà di estrazione.

Secondo il management, gli impianti di mining in Tibet e in Mongolia dispongono di computer in grado di sostenere investimenti per 15 milioni di euro. Attualmente, il volume degli investimenti ammonta a solo un milione di euro.

Per tale ragione, i pacchetti non saranno esauriti in breve tempo. Proprio questo è il motivo per il quale INVIA World è da considerarsi una alternativa a Genesis Mining seria e soprattutto redditizia. L’alternativa a Genesis Mining

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Weitere Artikel zum Thema

Intervista HashFlare

Antmining

Dash Cloud Mining

Mining di Dash

Omnia Mining

Mining Pool