Veröffentlicht: 28.03.2018

Gli svantaggi di Bitcoin

 

Introduzione a Bitcoin

 

Bitcoin è particolarmente popolare tra gli investitori ed è una delle criptovalute sul mercato di cui si parla maggiormente. L’idea di Bitcoin era già stata progettata nel 2008, quando i suoi principi di base furono pubblicati in un white paper. Satoshi Nakamoto è considerato il creatore della valuta. Nel complesso, la valuta ha registrato una crescita fenomenale, con il mercato che evidenzia in modo particolare i benefici della valuta. Il decentramento, l’anonimato, la velocità e l’internazionalità sono le caratteristiche salienti della valuta. L’utilizzo della blockchain, inoltre, garantisce un nuovo livello di sicurezza. Secondo l’informatica, le transazioni devono soddisfare le caratteristiche ACID, dove la “D” avrebbe potuto difficilmente essere realizzata in una revisione passata. Si tratta della durabilità, che non è stata data in precedenza a causa della revocabilità delle transazioni. Una blockchain assicura questa condizione, così che Bitcoin adesso può essere considerato a pieno titolo un sistema di pagamento perfetto.

Lo scopo di questo post è di evidenziare gli svantaggi di Bitcoin, che sono parte integrante della valuta. Gli svantaggi di Bitcoin sono elencati, analizzati e valutati in una sintesi.

 

Mancanza di ampia accettazione tra il pubblico

 

Il 2017 è stato l’anno di Bitcoin. All’inizio del 2017, il prezzo del token era di circa $ 1.000, ma al suo apice la valuta ha raggiunto una capitalizzazione di mercato di $ 19.535,70. Di conseguenza, il prezzo è aumentato di quasi venti volte e la valuta ha superato la maggior parte degli altri strumenti finanziari. Tuttavia, Bitcoin non è ancora così noto da far sì che ogni persona sappia di cosa si tratti, per non parlare della sua funzionalità. Per il commercio di Bitcoin, inoltre, è necessario un portafoglio, e questo non è considerato adatto per la produzione di massa. Va anche notato che una larga parte della popolazione sta faticando ad abituarsi all’accettazione della moneta digitale. Uno studio di Destatis, ad esempio, ha rilevato che circa l’80,6% dei pagamenti in Germania è effettuato in contanti.

La ragione principale della scarsa accettazione è dovuta a generali timori sui servizi online. Questo ostacola l’accettazione da parte di un vasto pubblico. Tuttavia, le società online, che fanno sempre più affidamento sull’uso di Bitcoin come mezzo di pagamento, offrono una prospettiva positiva. Attualmente, Bitcoin non svolge un ruolo rilevante nei pagamenti internazionali.

 

Gli svantaggi di Bitcoin nel contesto della volatilità

 

Le fluttuazioni dei prezzi di Bitcoin portano sia vantaggi che svantaggi. Secondo la psicologia delle masse, tuttavia, questo tende a dare come risultato un comportamento piuttosto conservatore, perché gli esseri umani di solito percepiscono la perdita più dei profitti. Bitcoin a volte include fluttuazioni superiori al 30% giornaliero. Tali fluttuazioni sono piuttosto rare nel contesto delle valute tradizionali, quindi lo scetticismo delle masse rimane a un livello molto alto.

 

Significato della capitalizzazione di mercato

 

L’elevata volatilità si riflette anche nella capitalizzazione di mercato. Bisogna ricordare, tuttavia, che il 2017 è stato l’anno di Bitcoin. Il 18 dicembre è stata realizzata una capitalizzazione di mercato di circa 313 miliardi di dollari USA. All’inizio di febbraio 2018, la capitalizzazione è scesa a 145 miliardi di dollari USA. Per gli investitori avversi al rischio, questa è stata una ragione per accettare la valuta con esitazione, o per non accettarla del tutto. Se la capitalizzazione di mercato fosse stata confrontata con il prodotto interno lordo della Germania, che è stato pari a 3.263,35 miliardi di euro, allora si sarebbe potuto vedere che la capitalizzazione di mercato raggiunta per una valuta è ancora molto bassa. Si può quindi affermare che la liquidità di Bitcoin è semplicemente troppo bassa per una valuta globale.

Gli investitori, in genere, hanno memoria breve, ma una bassa liquidità significa che un messaggio negativo può avere un impatto importante sul prezzo corrente. I furti o le frodi nel contesto di Bitcoin hanno un’influenza particolarmente grande sul prezzo corrente.

 

Gli effetti negativi delle influenze politiche su Bitcoin

 

Le criptovalute sono attualmente considerate dalle banche centrali uno sviluppo non gradito. La Cina, ad esempio, ha imposto divieti all’uso delle criptovalute. Non è stato possibile, inoltre, ammettere gli ETF basati su un portafoglio crittografico. La crescente regolamentazione delle criptovalute, in generale, non può essere esclusa. I casi, in cui la frode fiscale ha avuto luogo investendo in criptovalute, sono un punto di partenza appropriato. Questo perché i governi sono preoccupati per gli investitori che utilizzano le criptovalute per evitare di pagare le tasse.

Le politiche fiscali, inoltre, non hanno influenza su Bitcoin, che ha più di un carattere deflazionistico. La valuta ha un numero di token assoluto di 21 milioni. Quando la valuta raggiungerà il suo massimo potenziale, il suo prezzo salirà per aumentare l’offerta di moneta nel sistema. Ciò significa che un numero crescente di investitori sta raccogliendo token. Questo sviluppo potrebbe anche rendere la valuta poco attraente per i nuovi investitorii, mentre i nuovi utenti rimangono con il denaro acquisito.

 

Svantaggi di Bitcoin dovuti alla sua base tecnica

 

Bitcoin, e in particolare la blockchain, è un costrutto complicato che solo poche persone comprendono appieno. La maggior parte delle domande delle persone interessate riguarda la possibilità di applicare effettivamente tutte le norme tecniche. In particolare, le persone benestanti sono meno interessate a investimenti altamente speculativi; fanno affidamento, invece, su investimenti conservativi che consentono di tutelare la ricchezza. Per di più, è necessario riconsiderare se le attuali speranze dei partecipanti al mercato di Bitcoin siano giustificate. Bitcoin è un mezzo per raccogliere fondi più che una valuta per i pagamenti attivi. A causa della limitazione tecnica nel contesto del tempo di blocco, un arretrato di transazioni è diventato sempre più probabile. Per i pagamenti classici, questo sarebbe stato lo scenario peggiore: anche questo aspetto, quindi, ostacola l’accettazione. L’innovazione, applicata dalla comunità, ha un po’ attenuato questo problema. Altre valute come BitcoinCash o Litecoin, tuttavia, sono molto più adatte ai pagamenti tradizionali.

 

Conclusione: gli svantaggi di Bitcoin

 

Come menzionato nell’introduzione, Bitcoin offre molti vantaggi, che lo rendono una valuta di punta, rafforzata dagli sviluppi positivi degli ultimi mesi. Tuttavia, ci sono molte sfide che devono ancora essere superate, in particolare quella dell’accettazione di massa. Lo sviluppo e il miglioramento continui delle basi tecniche, tuttavia, dovrebbero aiutare la valuta a sfondare definitivamente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *