Veröffentlicht: 25.02.2018

Crittografia

Significato e motivazioni della crittografia

Il termine crittografia deriva dalle parole del greco antico “kryptos” (“segreto” o “nascosto”) e “graphein” (“scrivere”). La crittografia è necessaria quando si vogliono mantenere segrete le informazioni e impedire a terzi di leggerle.

Le tecniche di cifratura intelligente assicurano che altri non capiscano il significato delle informazioni codificate, se non a loro indirizzate.

La crittografia si prefigge di mantenere:

  • Segretezza e sicurezza.
  • Integrità mediante protezione delle modifiche.
  • Autenticità della protezione contro la contraffazione.
  • Responsabilità per la non disconoscibilità.

Sicurezza all’interno della blockchain

I cifrari usano metodi matematici per fornire un livello elevato di sicurezza. Banche e imprese, inclusi i Bitcoin, utilizzano già tali sistemi. Questo impedisce alle persone non autorizzate di accedere ai portafogli elettronici o di manipolare le blockchain.

I sistemi di protezione sono sufficientemente complessi da permettere agli utenti della criptovaluta di firmare transazioni elettronicamente usando chiavi private. Affinché questi sistemi funzionino, è molto importante la riservatezza.

Per l’integrità, il destinatario dovrebbe riuscire a capire se il messaggio o i dati hanno subito cambiamenti dopo la generazione. Con la crittografia è possibile anche identificare il mittente e il destinatario dei dati.

Con questa prova decisiva intrinseca, l’autore non può negare di avere scritto il messaggio. I metodi crittografici sono, pertanto, molto importanti nelle criptovalute. I Bitcoin e gli altri sistemi di moneta virtuale sono regolati da un meccanismo complesso di crittografia.

Questo sistema protegge le blockchain, poiché vengono registrate tutte le transazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *