Veröffentlicht: 07.05.2018

I costi di Coinbase

 

Introduzione: cos’è Coinbase?

 

Fondata nel 2012, Coinbase è una società che offre portafogli di criptovaluta o conti online per valute digitali. Fornisce inoltre ai clienti la possibilità di acquistare e vendere criptovalute utilizzando gli stessi portafogli. La politica aziendale è che le operazioni di criptovaluta sono a denaro fiat. Ciò significa che non c’è modo di scambiare una criptovaluta con un’altra valuta digitale. Nei primi tempi Coinbase, forniva tutti i servizi gratuitamente. Oggi, invece, per la gran parte delle operazioni vengono addebitate delle commissioni. Poiché la struttura delle commissioni è alquanto complicata, è meglio informarsi bene prima di effettuare qualsiasi negoziazione.

 

Commissioni di transazione

 

Sebbene Coinbase non preveda commissioni in criptovaluta, fa pagare le cosiddette commissioni di rete. Il sistema aggiunge automaticamente l’importo dovuto ogni volta che si effettua una transazione. In definitiva, passa i pagamenti al minatore digitale come ricompensa per il completamento della transazione. Il sistema Coinbase calcola automaticamente la commissione di rete. È importante sottolineare che l’importo dovuto può variare in quanto viene calcolato in funzione dei volumi di transazione correnti complessivi della criptovaluta. La schermata della transazione visualizza la commissione dovuta per la transazione che si desidera eseguire prima di finalizzare e inviare i pagamenti.

Tuttavia, Coinbase offre anche un modo per inviare valute digitali gratuitamente. Esiste la possibilità di utilizzare un indirizzo email standard invece di un indirizzo di portafoglio. Tale indirizzo email deve essere stato registrato con Coinbase come account di ricezione. Per le transazioni di questo tipo, non ci sono commissioni. In particolare, queste operazioni avvengono al di fuori della blockchain sicura, ma offrono l’evidente vantaggio della velocità.

 

Tariffe per acquisti e vendite

 

Se decidi di acquistare o vendere una criptovaluta su Coinbase, le spese variano in base al metodo di pagamento. Ad esempio, le spese di transazione standard ammontano all’1,49% del valore della transazione. Se si paga l’intero acquisto tramite bonifico SEPA, non ci sono costi aggiuntivi. Tuttavia, per gli acquisti di criptovaluta completati con carta di credito, è richiesto il 3,99% dell’importo della transazione.

Quindi, se hai acquistato criptovalute del valore di € 100, dovresti pagare un totale di € 101,49 con bonifico SEPA, mentre con carta di credito la somma sarebbe di € 103,99. Tuttavia, gli acquisti in valuta effettuati con carta di credito sono immediatamente disponibili. Al contrario, per i bonifici bancari (SEPA) Coinbase impiega fino a un massimo cinque giorni per elaborarli correttamente. Inoltre, i trasferimenti SEPA devono essere eseguiti manualmente. Quindi, se vuoi acquistare criptovaluta il giorno seguente, di solito è più vantaggioso pagare con carta di credito. Questo perché le commissioni Coinbase sostenute sono minori del profitto realizzato. In sintesi, è meglio riflettere due volte su quale metodo di pagamento utilizzare per l’acquisto di criptovalute.

Per le vendite, Coinbase addebita l’1,49% dell’importo totale della transazione. Ciò significa, quindi, che se vendi criptovalute del valore di € 100, allora € 98,51 verranno trasferiti al venditore. Se decidi di non reinvestire i soldi e di ricevere un pagamento, questo è possibile solo tramite bonifico SEPA. Per questo, Coinbase addebita una commissione di elaborazione di € 0,15.

 

Altre commissioni Coinbase

 

Coinbase continua a offrire molti dei suoi servizi gratuitamente e, al momento, non ci sono indicazioni che ciò possa cambiare. La società non addebita alcuna spesa per il mantenimento dei portafogli. Allo stesso modo, l’applicazione Coinbase è disponibile gratuitamente. Inoltre, è possibile registrare più indirizzi di wallet gratuitamente. Non ci sono inoltre commissioni per la verifica dell’identità per sbloccare l’acquisto e la vendita di criptovalute. Altri servizi gratuiti di Coinbase includono le transazioni ricorrenti, ad esempio ordini permanenti o report di cronologia degli account per la preparazione di pagamenti periodici per le imposte.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *