Veröffentlicht: 28.03.2018

Coinbase Mining

 

Coinbase Mining

 

Sempre più pagine sulla criptovaluta applicano il browser mining sui propri siti. In questo modo si offre agli utenti la possibilità di guadagnare le loro prime unità di criptovaluta. Il Browser Mining comporta la creazione di valute digitali online per mezzo di un browser. Il vantaggio consiste nel fatto di eliminare la complicata configurazione per il mining con il computer. In questo modo anche i principianti hanno la possibilità di accedere al mondo delle criptovalute.

Il Browser Mining viene offerto spesso anche dai siti web, dove gli utenti possono creare un portafoglio. Comunque, questo non è il caso di Coinbase, uno dei più grandi provider di portafogli per criptovalute del web. In questo modo non esiste nessuna maniera diretta di generare criptovalute, tuttavia, Coinbase fornisce anche l’opportunità di approfittare del mining, per esempio mediante la produzione di criptovalute.

 

Browser Mining

 

Senza offrire direttamente il Coinbase Mining nel browser, è sempre possibile guadagnare con il Coinbase Mining, utilizzando un portafoglio Coinbase. Esistono diversi provider, ma tutti offrono più o meno le stesse funzioni per i propri utenti del browser. Lo scopo è quello di generare valute digitali e, per questo, solitamente, il mining nel browser può essere iniziato molto facilmente, cliccando un semplice tasto.

 

Un esempio: freebitco.in

 

Per esempio, un provider molto conosciuto per il browser mining è freebitco.in. Qui, oltre al browser mining si possono prendere Bitcoin gratis ogni ora. I proventi si possono eventualmente moltiplicare in un gioco di possibilità o perfino distruggere. Se superi un limite di payout (pagamento), puoi ripagare i Bitcoin vinti. Questi payout possono essere effettuati su ogni portafoglio Bitcoin. In questo modo è possibile averli eseguiti su un portafoglio web Coinbase. E anche senza un mining diretto Coinbase è possibile guadagnare alcuni pezzi di valuta digitale. Il browser mining ha il vantaggio di poter essere effettuato molto facilmente e senza alcuna pregressa conoscenza tecnica, tuttavia, esso procura utili molto ridotti, sproporzionati rispetto al costo dell’energia elettrica utilizzata.

 

Pool Mining

 

Un altro modo di partecipare al Coinbase mining, è quello di minare in un pool mining (mining in gruppo). Un pool consiste in un gruppo di utenti che utilizzano insieme la potenza dei loro computer. Questo procedimento alla fine può realizzare un rendimento complessivamente più elevato e i profitti vengono divisi tra tutti i membri.

Per partecipare a un pool, devi decidere in merito ad esso. Esistono molti pool differenti. Per esempio si può decidere per un pool che ha tariffe minime, e paga anche puntualmente i suoi utenti. Se hai scelto un pool, puoi registrarti. Lì vengono visualizzati i dati di accesso per un miner. Con un mining software puoi quindi fornire i dati di accesso relativi alla potenza di computer del miner. In questo modo il servizio può essere assegnato all’utente.

 

Come funziona un pool

 

Ogni volta che il pool guadagna Bitcoin, anche l’utente riceve una quota. L’importo viene determinato dalla potenza conferita al computer, e l’utente che ha contribuito con la maggiore potenza di computer, riceve la quota maggiore di Bitcoin minati. Ecco come funziona la maggior parte dei Bitcoin pool. È necessario accumulare un particolare importo per un certo limite di payout. Se tale importo viene superato, l’utente può ripagare le sue vincite. Naturalmente, questo funziona per ogni portafoglio Bitcoin. In questo modo è possibile ricavare un utile senza il mining, utilizzando il portafoglio Coinbase.

Un vantaggio dei pool Bitcoin è il fatto che chiunque può utilizzare il proprio computer per guadagnare criptovalute. E, nello stesso tempo, aiuta a sostenere il network della criptovaluta, verificando le transazioni mediante la potenza del computer. Uno svantaggio, invece, può essere relativo ai costi elevati dell’elettricità, che a volte rendono il mining poco proficuo.

 

Cloud Mining

 

Un’altra maniera per guadagnare denaro producendo valute digitali senza un coin mining diretto è utilizzare i cloud mining provider. Essi sono società che procurano gli hardware, che poi generano le valute digitali. Comunque, per ridurre il rischio, per esempio che i prezzi di una criptovaluta calino vertiginosamente, esse affittano questo hardware, provvedono anche alla manutenzione e alla configurazione online. In cambio, il compratore riceve i proventi generati mediante la potenza del computer. Così può guadagnare denaro in modo assolutamente passivo, generando criptovalute.

 

Assumersi il rischio e fare attenzione

 

Ad ogni modo, il compratore si assume il rischio del crollo della criptovaluta. Inoltre, le società fanno pagare un compenso extra. Tale compenso non viene richiesto se si imposta e si configura personalmente l’hardware per guadagnare alcuni contratti. Questi guadagni si possono anche trasferire nei portafogli digitali Coinbase. In questo modo, senza un coin mining diretto, vi è l’opportunità di guadagnare con il mining delle valute digitali.

Se si è alla ricerca di provider per il cloud mining è bene stare molto attenti, poiché molti provider utilizzano schemi a piramide, e non posseggono effettivamente un hardware. Perciò si dovrebbe acquistare la potenza del computer solo dai cloud mining provider che abbiano dimostrato di essere affidabili nel tempo e che paghino puntualmente. Un esempio può essere Genesis mining. Esso ha esposto in modo trasparente i suoi centri dati, costruendosi così la fama di provider serio nel mercato del cloud mining.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *