Veröffentlicht: 13.03.2018

Bitcoin smarriti

Bitcoin smarriti: puoi salvare il tuo patrimonio?

I Bitcoin smarriti non sono soltanto una seccatura. Per alcuni sfortunati proprietari possono addirittura rappresentare la perdita di una vera fortuna.

Il rischio è chiaramente ben noto se si parla di valute tradizionali. Si sa quanto sia facile perdere un portafoglio, o lasciare per sbaglio una banconota nella tasca dei jeans prima di metterli in lavatrice.

Anche se Bitcoin non usa monete o banconote fisiche, è comunque possibile perdere ampi valori economici. Molte persone hanno investito con intelligenza anni fa e hanno acquistato piccole quantità di moneta digitale.

Queste monete potrebbero valere una fortuna oggi. Smarrirle significa perdere molti soldi. Che la causa sia una password dimenticata o un disco rigido rotto, ci sono molti modi per perdere Bitcoin.

Se non riesci ad accedere alle tue monete, ci sono per te buone e cattive notizie. Prima le cattive: se hai perso l’accesso ai tuoi Bitcoin, non hai alcuna possibilità di riaverli indietro.

Poi le buone: se le hai protette nel modo giusto, puoi facilmente recuperare le monete perse. È un problema crescente in proporzione al valore. L’ammontare di Bitcoin persi è ora stimato in oltre 30 miliardi di euro.

Ecco perché abbiamo redatto questo articolo, per riassumere tutto ciò che c’è da sapere sui Bitcoin smarriti.

Bitcoin persi in vecchi portafogli

All’inizio dell’era Bitcoin, in molti si sono uniti all’avventura e ne hanno acquistati. Nel 2009 sembrava ancora un gioco, ma ora è diventato un grosso problema.

Dalla sua istituzione, il valore di Bitcoin è percentualmente aumentato di diverse migliaia di volte.

Se hai comprato alcuni Bitcoin all’inizio, oggi potresti avere a disposizione una fortuna, tuttavia è vitale che tu ora possa ancora accedere al tuo vecchio portafoglio e ancora più importante è che tu possa ricordare la tua vecchia password.

Se non hai alcuna reminiscenza in merito, non hai alcuna chance. Senza l’accesso al vecchio portafoglio, le monete sono perse per sempre.

Le persone iniziano a ricordare i loro vecchi Bitcoin. Allo stesso tempo, i servizi che permettono di ripristinare i portafogli sono attualmente in forte espansione.

I Bitcoin persi possono essere utilizzati solo se la password viene ricostruita.

Chiunque abbia usato frasi estratte da testi accessibili pubblicamente, ha qualche speranza di ottenere un portafoglio completamente restaurato, per tutti gli altri la grande sicurezza dei dati della rete Bitcoin non lascia molte speranze.

L’hackeraggio riuscito di un portafoglio perso è considerato quasi impossibile. Alcuni investitori, nella speranza di farsi tornare alla mente il ricordo della password perduta, hanno persino provato la tecnica dell’ipnosi.

Bitcoin rubati o inviati in modo errato

Come accade per le lettere e le email, anche i Bitcoin vengono inviati a un indirizzo. Come per le lettere e le email, anch’essi possono finire per essere inviati al destinatario sbagliato.

Per questo motivo dovresti sempre copiare e incollare l’indirizzo di destinazione quando invii Bitcoin. Una volta che hai inviato le monete all’indirizzo sbagliato, di solito sono perdute.

È facile pensare che il destinatario anonimo sarà molto contento di ricevere queste nuove monete. Tuttavia è difficile ottenere un indirizzo realmente esistente se lo si digita in modo errato e con buona probabilità la transazione fallirà.

È comunque importante comprendere l’entità del rischio e porre la massima attenzione quando si inviano Bitcoin.

Un altro problema risiede negli attacchi compiuti verso gli scambi di grandi quantità di Bitcoin. Sono stati notati diversi furti di questo tipo.

Se le tue monete sono state rubate, non potrai recuperarle mai più, tuttavia puoi proteggerti da questo pericolo.

Se salvi i Bitcoin su portafogli diversi e con ostacoli ad alta sicurezza, è improbabile che possa accadere un furto e se anche un attacco dovesse avere successo, perlomeno la tua perdita sarà ridotta.

Evita la perdita: come proteggere correttamente i Bitcoin

La rete Bitcoin è considerata estremamente sicura, ma come sempre accade con i computer, nulla è sicuro se si sceglie una password debole.

Peraltro il problema delle password complesse è che sono molto difficili da ricordare. Se vuoi proteggere il tuo portafoglio Bitcoin in modo ottimale, ma non vuoi smarrire l’accesso, devi seguire alcune regole.

Una regola di base è conservare le tue monete in diversi portafogli. Inoltre dovrebbero sempre esserci almeno due copie di backup. I Bitcoin persi normalmente non sono recuperabili, la sicurezza ottimale è quindi un dovere.

Proteggi i Bitcoin con i backup

Tutti i supporti di memorizzazione elettronici comportano il rischio di perdite di dati. Per non dover sprecare tanto tempo a cercare di recuperare Bitcoin smarriti, i backup sono obbligatori.

Tecnicamente l’operazione è piuttosto semplice, un portafoglio può essere facilmente salvato su due chiavette USB. Nella pratica, tuttavia, spesso è la pigrizia a imporsi.

Se non esegui un backup del tuo portafoglio dopo ogni transazione effettuata, rischi di perdere tutte le tue monete salvate.

In definitiva gli utenti sono responsabili nel fornire una sufficiente protezione ai propri Bitcoin. Le perdite di Bitcoin possono essere facilmente prevenute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *