Veröffentlicht: 24.04.2018

Acquisto di hash power

 

Un’introduzione sull’hash power

 

Il termine criptovaluta è in uso da un po’ di tempo, e con esso è arrivata una lunga lista di vocaboli associati. “Mining” non è che uno di questi nuovi termini e significa estrazione mineraria. Esso si riferisce alla creazione di valute digitali come Bitcoin, Litecoin e Ethereum. Questo vocabolo risale agli inizi della criptovaluta, quando i singoli utenti lavoravano al proprio computer per creare le tanto agognate monete. Tale lavoro veniva chiamato mining. La creazione di criptovaluta, tuttavia, è un compito matematico complicato che, negli ultimi anni, è diventato sempre più difficile da risolvere. Questo ha reso l’attività mineraria casalinga pressoché impossibile. Di recente i cloud miner hanno consentito a tutti di estrarre criptovaluta, anche senza possedere un hardware costoso. Oggi i potenziali utenti possono acquistare hash power, cioè potere di calcolo, e partecipare alle operazioni minerarie per estrarre la loro criptovaluta preferita.

 

Acquisto di hash power dai cloud miner: ne vale la pena?

 

Se non si possiede l’attrezzatura necessaria, ma si vuole comunque partecipare al processo di mining di criptovaluta, si può scegliere di associarsi ai cloud miner. È possibile registrarsi a un cloud miner e acquistare hash power. C’è un’ampia gamma di opzioni che ti permettono di scegliere il budget: spetta al singolo decidere quanto spendere. Acquistare da un cloud miner non è affatto una cattiva idea. Di solito operano in Paesi con bassi costi di energia elettrica e possono permettere anche a te di risparmiare. Gli intensi processi computazionali, richiesti dal mining, non solo consumano molta energia, ma portano anche al surriscaldamento dell’hardware. In alcune sale minerarie, i livelli sonori sono paragonabili al rumore di un aereo. I pool minerari professionali hanno un’enorme potenza di calcolo, fino a 20.000 schede grafiche. Puoi facilmente immaginare i livelli di rumore che tale operazione crea. Le schede sono collegate ad apparecchiature ad alte prestazioni e funzionano giorno e notte, mentre si lavora continuamente per risolvere compiti matematici. I cloud miner hanno recentemente creato pool in tutto il mondo. In questo modo le persone possono trarre vantaggio da hardware eccellenti: si opera in condizioni ottimali di estrazione, senza la spesa di acquisto delle attrezzature. Anche i risparmi sul consumo di energia elettrica sono significativi. Per questo motivo, il cloud mining è un’alternativa incredibilmente conveniente per i nuovi arrivati ​​che vogliono estrarre criptovaluta.

 

Scegliere il giusto hash power per il successo del mining

 

Quali opzioni sono disponibili al momento dell’acquisto di hash power? La potenza di calcolo richiesta per estrarre la valuta digitale può essere confrontata con la dimensione della memoria. I servizi sono generalmente divisi in:
H/s Hash al secondo
KH/s Kilo Hash al secondo
MH/s Mega Hash al secondo
GH/s Giga Hash al secondo
TH/s Tera Hash al secondo
Per essere redditizi e generare monete, i calcolatori lavorano costantemente alle equazioni matematiche di Bitcoin e altre criptovalute. Maggiore è la potenza di calcolo disponibile, maggiore è la resa. Questo può essere calcolato dal cloud miner selezionato utilizzando un computer per il mining.

Le criptovalute usano anche algoritmi diversi, il che aumenta il livello di difficoltà per ogni singolo minatore. Ad esempio, Bitcoin usa SHA-256, mentre ZCash usa lo zk-SNARKs. Maggiore è il numero di minatori che desiderano guadagnare dal mining e maggiore è l’hash power che dovrebbero selezionare. Una volta che un utente si è registrato con un provider di cloud mining e ha ordinato l’hash power, può iniziare immediatamente l’estrazione. Sul sito web dei rispettivi fornitori di energia hash, i prezzi e le offerte di hash power devono essere chiaramente dettagliati. I minatori potenziali devono scegliere una criptovaluta come Ethereum, quando acquistano hash power. Quasi tutti i cloud miner offrono le criptovalute più popolari come Bitcoin, Litecoin e Ethereum.

 

Acquisto di hash power: trovare il miglior fornitore

 

L’attività mineraria richiede potenza di calcolo per elaborare le transazioni. Questa è combinata con un blocco e tutti i blocchi creati sono memorizzati in un database della blockchain. L’hash power acquisito indica la potenza con cui è possibile trovare i blocchi desiderati. L’hash power nel cloud mining deve essere continuamente aumentato per generare entrate continue. Lavorando insieme, i cloud miners possono ottenere una ricompensa anche con poca potenza di calcolo. Ogni minatore ha così una percentuale di successo. Maggiore è la potenza di elaborazione che viene fornita, più velocemente aumenta il livello di difficoltà. Questa difficoltà si riferisce alla difficoltà computazionale dell’hashing di un nuovo blocco. In teoria, questo non può più essere gestito in modo redditizio da casa con un singolo computer. È più redditizio acquistare hash power da un cloud miner. Poiché varie criptovalute sono in circolazione da un po’ di tempo, diversi fornitori di cloud mining sono diventati presenze significative. Di seguito troverai una rapida panoramica di tre dei più importanti.

 

Acquisto di hash power da Genesis

 

Genesis è un’impresa di successo dal 2013. Il fornitore offre una potenza di calcolo efficiente e dispone di strutture minerarie in Islanda e altri Paesi. Genesis offre hash power per le più importanti valute crittografiche.

 

Acquisto di hash power da Hashing24

 

Questo provider è molto serio per quel che riguarda il cloud mining e offre hash power per estrarre varie valute virtuali.

 

Acquisto di hash power da Hashflare

 

Hashflare è nato nel 2015 e offre un servizio solido per coloro che desiderano iniziare a estrarre criptovaluta.

 

Conclusione

 

Se vuoi estrarre con successo una criptovaluta, non puoi evitare l’acquisto di hash power da un provider di cloud mining. Questo perché l’estrazione è possibile solo con hardware ad alte prestazioni e una scheda grafica con almeno 2 GB di memoria. Inoltre, occorre tenere conto dei costi elevati dell’energia. Molti minatori hanno capito che le loro miniere casalinghe non sono più redditizie. La cosa positiva dei servizi cloud come Genesis è che non c’è alcun obbligo, se l’attività mineraria cessa di essere redditizia. Questo significa che non stai spendendo più del dovuto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *